« Libera il Libro » : Cavallermaggiore, Marene, Monasterolo e Racconigi in prima linea per promuovere il libro e la lettura

Dettagli del documento

Data:

lunedì, 22 febbraio 2021

logo

Descrizione

Parte il progetto “Libera il Libro”, una nuova realtà culturale sul territorio saviglianese, nata dalla collaborazione tra le biblioteche dei Comuni di Cavallermaggiore, Marene, Monasterolo di Savigliano e Racconigi.

In un periodo di evidenti difficoltà per l’intera comunità e per le realtà librarie, il progetto “Libera il Libro” ridà voce alla bellezza e all’importanza del libro e della lettura all’interno della società, mirando a diffonderne la magia verso i diversi strati della popolazione. La parola-chiave è inclusione.

Il progetto infatti si propone come veicolo per realizzare iniziative dedicate al libro e alla lettura nelle sue più variegate forme, ma soprattutto per tutti: corsi di formazione e laboratori – online e/o in presenza -, spettacoli ed eventi. Tutte iniziative che nascono con lo scopo di avvicinare persone di realtà e fasce diverse verso il mondo della lettura, intesa - antropologicamente parlando - come veicolo di socializzazione, educazione all’empatia e all’inclusione. 

Un folto programma quindi si prospetta per l’intero arco del 2021, partendo già da questa primavera. La prima parte del progetto si incentrerà sui corsi di formazione – online e/o in presenza – aperti a tutti, in particolar modo a bibliotecari, volontari di biblioteca, insegnanti, studenti universitari e genitori. A marzo avranno luogo online i primi corsi di formazione laboratoriali sulla lettura inclusiva, in particolar modo sui libri in simboli – Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) – e quelli tattili.

Con l’estate, e sperando in un miglioramento della situazione di emergenza epidemiologica, si prospetta invece un’apertura delle biblioteche a tutto tondo, con l’organizzazione di eventi, spettacoli e iniziative dedicate alla lettura, incentrate su temi di educazione emotiva per i più giovani (in particolar modo il tema sempre più attuale del Cyber bullismo), valorizzando al contempo anche i centri storici e culturali dei piccoli Comuni.

Capofila del progetto, il Comune di Cavallermaggiore che, grazie al sostegno del Centro per il Libro e la Lettura e la fondazione CRC, così come alla collaborazione di diversi enti e realtà culturali e sociali del territorio – Comune di Marene, Comune di Monasterolo di Savigliano, Comune di Racconigi, Associazione C-Quadro di Cavallermaggiore, Associazione “Amici della biblioteca di Marene”, ANFASS Onlus di Savigliano Centro “La Rosa Blu” -, si fa promotore anche per l’acquisto di un cargo bike, utile per la realizzazione di prestiti di libri itinerante, in particolar modo in un periodo in cui spesso alle biblioteche sono mancati i mezzi e le risorse per poter effettuare prestiti a domicilio, ostacolando così i contatti con realtà più deboli (si pensi alle scuole, alle case di riposo e ai centri sociali). Il progetto si fa quindi promotore di temi importanti per la valorizzazione dei beni culturali e dei principi cardine della società odierna: inclusione, educazione, istruzione e cultura.

Creazione

Inserito sul sito il lunedì 22 febbraio 2021 alle ore 12:11:00 per numero giorni 1215

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri